LAVORO, PASSIONE E POI.. MARKETING E COMUNICAZIONE. INGREDIENTI DI SUCCESSO

Foto

Mauro Santambrogio da atleta non mi era nemmeno simpatico. Riconoscevo la sua valenza sportiva, ma l’ambiente lo descriveva come un ragazzo introverso. Probabilmente questo giudizio mi aveva pure influenzato. Bollato come antipatico a priori.

Diversa la realtà. Ho conosciuto una persona in cerca di una nuova meta professionale al termine di una carriera in sella. Riconoscere i segnali di difficoltà e tendere una mano verso una persona in chiusa in sè mi è parsa l'azione più logica. Non parlo di un corridore di gare in bicicletta. Parlo di un uomo che si trovava ad affrontare la vita da una nuova prospettiva. Ho ritenuto giusto che meritasse una sola cosa: fiducia. A volta basta poco per aiutare le persone. Un consiglio, una dimostrazione di affidabilità. Il rapporto poi nasce spontaneo e va alimentato quotidianamente.

Era importante dirigersi verso una nuova direzione. Un confronto aperto è bastato per capire quale sarebbe stato il futuro. Conoscere il mercato, i competitors, la proposta ed il suo posizionamento. Un solo obiettivo. Fare bene, possibilmente meglio degli altri. Via le vecchie paure ma una sola ricetta: tanto lavoro, formazione continua ed un impegno smisurato per raggiungere nuovi traguardi professionali.

La creazione di uno staff altamente qualificato è solo uno dei passaggi chiave di questa nuova avventura. Un grazie anticipato va a Corrado Corridori, a Maurizio Canzi, a Roberto Panizza… solo per citarne alcuni.

 Ed eccolo qui il nuovo Mauro Santambrogio. Un ragazzo preparato e desideroso di costruire un percorso ricco di soddisfazioni.

 

In bocca al lupo amico mio.

P.